Classifica marcatori dopo la 21a giornata, chi sono i cannonieri in Serie A

Classifica marcatori dopo la 21a giornata, chi sono i cannonieri in Serie A

Dallo straordinario record di Fabio Quagliarella che eguaglia Batistuta e supera Bobo Vieri alla continuità di Duvan Zapata che entra nella storia della Serie A, da Dzeko che mette fine al suo digiuno di reti in Serie A a Muriel che eguaglia Luca Toni in maglia viola, fino a Gabbiadini che riprende il discorso blucerchiato esattamente da dove si era interrotto quattro anni prima, ecco quali sono le principali curiosità riguardo ai bomber di questa ventunesima giornata della Serie A 2018/2019 che si chiuderà lunedì con il posticipo tra Empoli e Genoa.

Piatek, Milik, Immobile e Icardi a secco, CR7 si riscatta

Ventunesimo turno che ha visto l’esordio in maglia Milan di Krzysztof Piątek, entrato bene a partita in corso contro il Napoli ma a secco di reti per il quarto turno consecutivo. Il polacco passato dal Genoa ai rossoneri per 35 milioni di euro per sostituire Gonzalo Higuain finito al Chelsea di Maurizio Sarri, rimane quindi fermo a tredici reti in questo suo primo campionato in Serie A. Nonostante le tante reti segnate in questo turno sono tanti i bomber del torneo a far compagnia al neo-centravanti rossonero: a secco infatti goleador abituali come il napoletano Arkadiusz Milik, il laziale Ciro Immobile e l’interista Mauro Icardi.

Importantissima invece  la rete del 33enne cinque volte Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo che con il rigore trasformato contro la Lazio regala i tre punti alla sua Juventus e riesce dunque a cancellare immediatamente l’errore dal dischetto della settimana scorsa contro il Chievo.

Quagliarella ‘pigliatutto’: vetta, record, Batistuta e Vieri

Ventunesima giornata che ha visto come grande protagonista assoluto un altro degli habitué del tabellino dei marcatori di questo campionato, cioè il quasi 36enne (li compirà giovedì) Fabio Quagliarella che con la doppietta su calcio di rigore contro l’Udinese si è preso la vetta solitaria della classifica marcatori portandosi a quota 16 marcature in questo torneo e ha per la prima volta in carriera scritto il proprio nome sul tabellino dei marcatori in undici gare consecutive del massimo campionato italiano eguagliando quanto fatto oltre 24 anni prima dal recordman Gabriel Omar Batistuta. Il capitano della Sampdoria in questa giornata ha anche superato Christian Vieri (142) nella classifica dei migliori marcatori nella storia della Serie A (143, 71 dei quali, quasi il 50%, realizzati dopo i 30 anni).

Anche Zapata nella storia della Serie A

Continuità in fase realizzativa impressionante e record anche per il suo ex compagno alla Sampdoria Duvan Zapata che con il preziosissimo gol del 3-3 contro la Roma (match nel quale ha sbagliato anche un calcio di rigore) è arrivato a quota quattordici centri nelle ultime otto apparizioni in Serie A diventando di fatto il primo giocatore nella storia del massimo campionato ad ottenere un tale bottino in otto gare consecutive.

La fine del digiuno di Dzeko

Il 3-3 tra Atalanta e Roma ha però visto protagonista anche un altro grande bomber che, però, a differenza del colombiano veniva da un lungo digiuno di reti in Serie A. Edin Dzeko infatti prima del match dell’Atleti Azzurri d’Italia non segnava in campionato da 111 giorni (l’ultimo gol lo aveva fatto nella vittoria sul campo dell’Empoli dello scorso 6 ottobre 2018), ma contro gli orobici il centravanti bosniaco ha messo fine a questo digiuno riuscendo addirittura a segnare una doppietta con i primi 4 tiri verso la porta avversaria, ossia tante reti quante quelle realizzate con le precedenti 68 conclusioni in questa Serie A.

Gabbiadini dall’Udinese all’Udinese, Muriel come Toni

In gol in questa seconda giornata del girone di ritorno anche due calciatori appena rientrati in Italia nell’attuale sessione di mercato, ossia Manolo Gabbiadini che contro l’Udinese ha segnato il suo primo gol in questa sua seconda avventura in maglia Sampdoria, lo stesso avversario a cui aveva segnato l’ultimo suo sigillo nella prima esperienza in blucerchiato oltre quattro anni fa (il 21 Dicembre 2014), e Luis Muriel che dopo la doppietta contro la stessa formazione ligure al debutto con la Fiorentina è andato a segno anche nel rocambolesco 4-3 con cui i toscani hanno espugnato il campo del Chievo. Il colombiano dunque eguaglia quanto fatto nel 2005 da Luca Toni, l’ultimo calciatore ad andare in rete in entrambi i primi due match di Serie A con la maglia viola.

La classifica marcatori dopo la 21a giornata della Serie A 2018/2019

  • 16 – Quagliarella (Sampdoria).
  • 15 – Zapata (Atalanta); Ronaldo (Juventus).
  • 13 – Piatek (Genoa).
  • 11 – Immobile (Lazio); Milik (Napoli).
  • 9 – Caputo (Empoli); Icardi (Inter).
  • 8 – Mandzukic (Juventus); Mertens (Napoli); Inglese (Parma).
  • 7 – Pavoletti (Cagliari); Benassi (Fiorentina); Insigne (Napoli); El Shaarawy (Roma); Petagna (Spal); Belotti (Torino).
  • 6 – Ilicic (Atalanta); Ciano (Frosinone); Higuaín (Milan); Gervinho (Parma); Defrel (Sampdoria); Babacar (Sassuolo); De Paul (Udinese).
  • 5 – Gomez (Atalanta); Mancini (Atalanta); Santander (Bologna); Stepinski (Chievo); Chiesa (Fiorentina); Suso (Milan); Kolarov (Roma); Caprari (Sampdoria).
  • 4 – Joao Pedro (Cagliari); Pellissier (Chievo); Simeone (Fiorentina); Keita (Inter); Cristante (Roma); Dzeko (Roma); Ramirez (Sampdoria); Boateng (Sassuolo), Kurtic (Spal).
  • 3 – Hateboer (Atalanta); Rigoni (Atalanta); Farias (Cagliari); Krunic (Empoli); Zajc (Empoli); Muriel (Fiorentina); Veretout (Fiorentina); Pinamonti (Frosinone); Kouame (Genoa); Martinez (Inter); Perisic (Inter); Acerbi (Lazio); Correa (Lazio); Milinkovic – Savic (Lazio) Parolo (Lazio); Bonaventura (Milan); Cutrone (Milan); Kessié (Milan); Ruiz (Napoli); Zielinski (Napoli); Fazio (Roma); Under (Roma); Berardi (Sassuolo); Duncan (Sassuolo); Ferrari (Sassuolo); Antenucci (Spal); Baselli (Torino); Falque (Torino); Lasagna (Udinese); Pussetto (Udinese).
  • Autogol: Djimsiti (Atalanta -1); Masiello (Atalanta – 1); Toloi (Atalanta – 1); Bradaric (Cagliari – 1); Giaccherini (Chievo – 1); Bani (Chievo – 1); Capezzi (Empoli – 1); Silvestre (Empoli – 1); Lafont (Fiorentina – 1); Ariaudo (Frosinone – 1); Biraschi (Genoa – 1); Spolli (Genoa – 1); Skriniar (Inter – 1); Emre Can (Juventus – 1); Badelj (Lazio – 1); Wallace (Lazio – 1); Romagnoli (Milan – 1); Gagliolo (Parma – 1).

Fonte: Classifica marcatori dopo la 21a giornata, chi sono i cannonieri in Serie A

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi